Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2012

Lumache (giganti) africane

In questo post parleremo di lumache, o meglio di chiocciole giganti africane.  Lo spunto per questo curioso post deriva dall’arrivo, nella mia collezione di molluschi terrestri, di alcuni nuovi gusci di Achatina, gentilmente raccolti da un amico in soggiorno lavorativo in Ghana.  La mia richiesta nei suoi confronti era motivata dal fatto di possedere già un esemplare vivo di Achatina fulica e della necessità di saperne di più su questa specie, in particolare a riguardo delle condizioni di vita della stessa  allo stato naturale. Così, interpellato Paolo (il Ghanese d’adozione), mi sono pervenuti alcuni esemplari (3 piccoli ed uno discretamente grande), che dopo sommaria analisi sono risultati essere tre piccoli esemplari appartenenti alla specie A. fulica (proprio come richiesto) ed uno, grande, della specie Achatina achatina: la lumaca-tigre. L'Achatina achatina è la chiocciola terrestre più grande al mondo. Questa specie, di origine africana, può raggiungere i 35 cm di lunghezza …

ANTARCTICA

http://vimeo.com/40571970 (By Megan Berg)

Tacabanda Uomo Orchestra...

E’ passato poco meno di un mese dalla presentazione ufficiale, attraverso un concerto-spettacolo teatrale di assoluta qualità all’Arena del Sole di Roccabianca (PR), del nuovo album dei Me Pek e Barba. Perché l’Anello mancante dovrebbe occuparsi, in modo anomalo per i suoi contenuti, della “recensione” di un album musicale? Perché il lavoro di questi ragazzi, è molto più di un cd di canzonette, è il succo concentrato spremuto dal Mondo Piccolo di Giovannino Guereschi, storie di vita, di abitudini, di persone e perché no, di misteri della bassa, quella terra a cavallo del Po che rappresenta un unicum nel suo genere e dalla quale il Blog trae spesso ispirazione e contenuti. Unico rammarico è che, purtroppo (o per fortuna), queste canzoni possono essere comprese, fino in fondo… in fondo, solo da coloro che vivono nella/la bassa. Gli altri possono accontentarsi di ascoltare eccellente musica. Quattordici canzoni, tutte connesse da un esile filo conduttore: il mistero, anche se ognuna risult…

Val Camonica

Sinuosa come un serpente con la coda sul Tonale e le fauci spalancate a Capo di Ponte, la valle dei Camuni è un imbuto verde fatto di storia, natura e, purtroppo, sfrenato turismo sciistico. Ogni suo angolo nasconde meraviglie: dal microscopico insetto inaspettatamente ospitato in un piccolo fiore, alle cime innevate in primavera, ai paesini arroccati che ancora resistono ai turisti, alle rocce lisciate dall'avanzata dei ghiacciai ed incise prima della storia, fino all'Oglio che, freddo e spumeggiante diviene fiume grazie all'unione di Frigidolfo e Narcadello, sotto Ponte di Legno. In Valle Camonica i colori sono sempre vivaci e gli spunti fotografici infiniti; un giovane naturalista, capace di percorrerla a piedi con guide nello zaino, binocolo e macchina fotografica a tracolla, rischia di perdersi fino ad uscirne anziano. Ma felice.

Fiume Oglio: Frigidolfo e Narcanello - Ponte di Legno (BS)
Succulenta spontanea
Capo di Ponte (BS)
Equisetum arvense
Incisioni rupestri (Capo di Po…