Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2011
"Le scoperte più importanti si fanno nei cassetti dei musei" (S.J. Gould)

TROCO tra Burian e Jobs

(Lucius, Troco, 2011)
Emiliano Troco è il nome d’arte di un giovane paleoillustratore veneto, un interprete figurativo del passato. Più volte, Emiliano, ha tentato di spiegarmi la provenienza del sostantivo adottato come cognome, raccontandomi una storia della sua infanzia con protagonista l'illustrazione di una conchiglia, ma il contesto nel quale ci siamo incontrati e gli innumerevoli argomenti sui quali conversare hanno ingenerato in me la caduta di quella spiegazione, probabilmente per mia distrazione o forse anche perché non era poi così importante, esattamente come non è importante il modo in cui Troco generalmente si presenta. Per Troco non ha alcuna importanza presentarsi ad un convegno o ad una mostra nei panni dell’artista che sottostà ad un aplomb predefinito. Troco è semplicità apparente, come una porta di campagna non curata ma robusta, di legno massiccio, capace di chiudere a chiave l’ingresso di un giardino rigoglioso, tropicale, ricco di biodiversità, di specie vegetal…

Cristalli di quarzo per la produzione di manufatti preistorici

Cuspide di freccia (Mauritania(?))

Qualche anno fa mi sono imbattuto, cercando cuspidi di freccia al Mineral Show di Bologna, nella punta (purtroppo incompleta) riportata nella foto di sopra. Si tratta di un incredibile manufatto, proveniente dalla Mauritania (provenienza non completamente verificata), ottenuto scheggiando un cristallo di quarzo ialino.
Pochi giorni fa, con le stesse modalità, ho ritrovato tra manufatti neolitici della Mauritania, un cristallo di quarzo staccato dalla base e scheggiato volontariamente sulla punta. Le due fratture concoidi contrapposte dimostrano inequivocabilmente che il cristallo è stato scheggiato al fine di staccarne delle schegge da ritoccare successivamente.
Sorgono spontanee quindi alcune domande:
era pratica diffusa utilizzare questo tipo di materiale estremamente duro e difficile da lavorare? Il quarzo veniva impiegato solo in rare occasioni con precisi scopi? Gli utensili per la scheggiatura ed il ritocco erano i medesimi utilizzati per la selc…