Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2007

VISIONE FUTURISTA...

In ogni grande regione del mondo i mammiferi esistenti sono intimamente affini alle specie estinte della stessa regione. E' quindi probabile che l'Africa fosse abitata primieramente da scimmie estinte strettamente affini ai gorilla e allo scimpanzè; e siccome queste due specie sono ora i più prossimi affini dell'uomo, è in certo modo più probabile che i nostri progenitori vivessero nel continente africano che non altrove.

Charles Darwin, L'origine dell'uomo

IL BAMBINO DEL FIUME

"Si è spesso e fidentemente asserito che l’origine dell’uomo non può essere conosciuta: ma l’ignoranza più frequentemente ingenera fiducia che non il sapere: son quelli che sanno poco, e non quelli che sanno molto, i quali affermano positivamente che questo o quel problema non sarà mai risolto dalla scienza".
Charles Darwin, L’origine dell’uomo


Questa notte soffia il vento, presagio del cattivo tempo che caratterizzerà la settimana ventura. Condizione uggiosa che coinvolge spirito ed l’animo innescando la necessità di scrivere per comunicare. Forse uggiosa era anche quella giornata tanto remota da non trovarsi traccia in alcuna memoria, i cui accadimenti però sono testimoniati da alcuni resti che timidi emergono dalla battigia. Molte volte sono passato per quel luogo, molte volte nei giorni scorsi la mia via ha sfiorato le prove del passato, molte volte nei giorni scorsi si sono incrociati i nostri destini, il mio in evoluzione, il suo in apparente quiete raggiunta.Era una set…

EVOLUZIONE TECNOLOGICA

Gli artefatti tecnologici e le modificazioni apportate all’ambiente esterno sono tipici del pattern adattivo umano. Gli esseri umani sono gli unici animali che basano in buona parte il loro adattamento all’ambiente su un una modifica di tale ambiente per renderlo il più adatto possibile a sé stessi, piuttosto che su una modifica di sé stessi per diventare più adatti all’ambiente così com’è.Allo stesso modo del linguaggio, anche gli artefatti tecnologici hanno un doppio rapporto con la trasmissione culturale. Essi sono infatti trasmessi culturalmente ed al tempo stesso fanno da tramite nell’ambito della trasmissione culturale di idee e modi di comportarsi. Grazie alla tecnologia viene meno il vincolo di stare fisicamente vicini ad un maestro per poter apprendere: il maestro può essere sostituito da un libro, da un computer o da un altro dei cosiddetti “artefatti cognitivi”. [da: Domenico Parisi, “La mente. Nuovi modelli della Vita Artificiale” (Il Mulino, 1999).

L’evoluzione tecnologica…

L’EVOLUZIONE DELLA VITA

La barca galleggia lenta, cullata dal fiume sotto un caldo sole primaverile. Si costeggia la sponda per entrare nel bacino dell’attracco, uno stretto canale fittamente vegetato ma a tratti arido, eroso, dove la pianura, timida, mostra le sue origini. Strati diligentemente sovrapposti costituiscono a nostra insaputa la base sulla quale si passeggia durante spensierate gite in golena. Ad un tratto, la parete laminata si interrompe bruscamente, fori poco ravvicinati turbano l’armonia degli strati attirando l’attenzione degli osservatori.
Fa capolino da uno di questi passaggi un irritato animale, piumato e colorato come il fuoco, che si staglia urlante in cielo allertando i suoi simili e sfiorando la barca con voli radenti.
Gruccioni, uccelli migratori africani che raggiungono l’Europa in cerca di siti da nidificare. Nelle pareti stratificate trovano il loro habitat ideale, un terreno friabile e sabbioso che sotto il peso degli anni diventa un solido e sicuro luogo per fare il nido, una tan…